Come trasportare un cane in auto

Cosa prevede la normativa di riferimento?

È coinvolgente e appagante per il cane seguirvi ovunque ma, per il cane on the road, attenzione prima di tutto alla sicurezza

Cane con testa fuori dal finestrino dell'auto

Scene di ordinario trasporto 

Una cosa che mi inquieta quando sono alla guida, è vedere i cani nella macchina davanti schiacciati sul vetro del bagagliaio, che ansimano e abbaiano, probabilmente a dire "Vi prego lasciatemi scendere".
Credetemi che non è così rara questa immagine. Normalmente, trattasi della situazione dei cani più grandi; se invece prestiamo più attenzione, vedremo spesso dal sedile passeggero oppure dal bracciolo centrale, spuntare due piccole orecchie e un musetto, chiaro segnale che a bordo c'è un passeggero peloso vigile e attento!
Nel periodo estivo, inoltre, è molto di tendenza viaggiare con il cane libero sul sedile che sporge il muso dal finestrino. La scena che si presenta è di un ammasso di pelo, con due orecchie libere e controvento e, per i cani più temerari, due mascelle che masticano l'aria corrente loro offerta... Ad ogni curva sembra che il cane stia per volare dal finestrino: ma vogliamo parlare dei cani che viaggiano nei cassoni dei pick-up da veri bulli della strada?cani che viaggiano sulla macchina cabriolet

Articolo 169 del codice della strada

La normativa che disciplina il trasporto degli animali in auto è molto estesa e in continuo sviluppo. L'articolo di riferimento è il 169, ed è stato negli anni integrato di nuove disposizioni e limitazioni.

Cito di seguito il comma 6 "Sui veicoli diversi da quelli autorizzati a norma dell'art. 38 del decreto del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320, è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C."

Cosa prevede la legge

In sostanza l'articolo 169 che al comma 6 regola il trasporto di cose, persone e animali, prevede che sia possibile trasportare animali domestici purchè in una situazione di sicurezza per il conducente e l'animale stesso. Per le modalità e il trasporto di più animali, invece, è necessaria un'apposita autorizzazione da parte della motorizzazione civile.

La mancata osservanza di suddetta normativa, comporta per i trasgressori il pagamento di una sanzione amministrativa variabile, oltre alla decurtazione di un punto dalla patente di guida.

Come trasportare un cane in auto?

Alla luce di quanto previsto dalla legge di riferimento, vediamo quindi le modalità più sicure per trasportare un cane in auto. Consiglio di abituare il cane a viaggiare in auto gradualmente, abbinandoci delle associazioni positive. Se il primo viaggio che facciamo fare al nostro cane corrisponde ad una paura o ad un trauma, è molto probabile che l'associazione che si va a creare non sia del tutto positiva!

Kennel o trasportino:

il noto trasportino, disponibile in tutte le colorazioni, materiali, forme, misure.
Permette al cane di vaggiare in uno spazio sicuro, a lui riservato, aerato, con la possibilità di guardare l'abitacolo e sentirsi tranquillo. I trasportini rigidi in caso di impatto permettono una protezione maggiore, rispetto a quello morbidi.
Attenzione, però, a dove si posiziona: sui sedili rischia di rotolare e non è molto consigliabile nemmeno bloccarlo con la cintura di sicurezza. La soluzione migliore sarebbe quella di disporlo perpendicolarmente al senso di marcia, ad esempio sul tappetto dietro ai sedili anteriori. Oppure nel bagagliaio (per i cani di taglia maggiore) impedendo il movimento del kennel nel vano.

Cinture di sicurezza: 

se vogliamo invece usufruire delle cinture di sicurezza, possiamo optare per fare indossare al cane la pettorina morbida che tramite un'apposita cintura si aggancia alla cintura di sicurezza. Il cane si può muovere sul sedile e posizionare come più gradisce, ma gli è impedito l'accesso ai sedili anteriori. Potreste abbinare al kit cintura e pettorina, un morbido cuscino coprisedile che si aggancia al poggiatesta. Il vostro amico vi ringrazierà!

Rete divisoria:

esistono delle reti divisorie che vengono installate nel bagagliaio (agganciate ai poggiatesta) che impediscono al cane di saltare sui sedili posteriori e quindi di rappresentare un pericolo per i passeggeri e per la guida. 
Si possono acquistare reti divisorie originali (fornite dalla stessa azienda dell'auto) oppure compatibili. In ogni caso sono molto pratiche e veloci da installare, regolabili in altezza e in larghezza con semplici passaggi. Per garantire un ulteriore comfort al cane durante il viaggio, possiamo optare per un cuscino imbottito (visto il fondo rigido del bagagliaio) che attutisce eventuali sobbalzi. 

È importante viaggiare in sicurezza, non solo per evitare sanzioni e decurtazioni di punti, ma soprattutto per prevenire spiacevoli incidenti causati da frenate improvvise o tamponamenti. Anche al nostro cane è doveroso garantire sicurezza e protezione. 

 

 

 

 

 

 

Rispondi o lascia un tuo commento

Il contenuto di questo campo sarà mantenuto privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti. I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere al messaggio. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido. I dati indicati con un * sono obbligatori per poter effettuare l'invio del messaggio.

Clicca qui per ulteriori informazioni